perìgeion

un atto di poesia

Vivant (di August Picard)

 

 

marseille

 

 

Traduzione di Paolo Fichera

 

Comme souffles blancs trempés des ténèbres
apparaissent les amants, schismes enterrés,
vampires insouciants de chaque lumière
remontent à la surface, pour petites gorgées d’air,
à mourir intacts dans leur propre sang

*

Entre racines noueuses des graines
affaiblissent les portes de votre nom
la nativité de votre peau
dans la crèche de mon désir

*

La source de vos cheveux
désaltère les bouches mutilées de mes pas
alors que je traverse le désert de votre peau
désirant oasis éteintes, seulement désert;
pour mourir en vous, au-delà de notre ombre

*

Sur votre peau
je laisse mes cartes à fleur de sang
je cherche votre corde d’ombre liée à mes poignets
j’avale la première flamme des éléments
j’éteins les cigarettes de mon vide
je laisse advenir l’ombre

*

L’équilibre du sillon
la corde de l’exil
la faune de l’ellipse
vivant
vous nouez les formes du naufrage
vous brisez les germes de la mémoire
vous changez le fond du vent
vivant
vous demandez la pierre de la nuit
vous lâchez ma peau au pardon de vos os
au manteau de votre amour inassouvi

 

*

come respiri bianchi imbevuti di buio
appaiono gli amanti, scismi sepolti,
vampiri incuranti d’ogni luce
emergono, per un sorso d’aria,
a morire interi nel loro sangue

*

tra radici nodose di semi
stremano le porte del tuo nome
la natività della tua pelle
nel presepe del mio desiderio

*

la fonte dei tuoi capelli
disseta le bocche mutilate dei miei passi
mentre percorro il deserto della tua pelle
desiderando oasi estinte, solo deserto,
per morire in te, oltre la nostra ombra

*

Sulla tua pelle
lascio le mie carte a fior di sangue
cerco la tua corda d’ombra stretta ai miei polsi
inghiotto la prima fiamma degli elementi
spengo le sigarette del mio vuoto
lascio accadere l’ombra.

*

l’equilibrio del solco
la corda dell’esilio
la fauna dell’ellisse
vivente
intrecci le forme del naufragio
schianti i germogli della memoria
muti il fondo del vento
vivente
chiedi la pietra della notte
lasci la mia pelle al perdono delle tue ossa
al mantello insaziato del tuo amore.

 

August Picard (Marsiglia 1967 – Marsiglia 2013 ).
Nessun libro pubblicato in vita, ma poesie scritte e consegnate a un’unica donna. A distanza di due anni dalla morte del poeta, M. ha scelto di rendere pubbliche le poesie a lei dedicate. Queste presentate sono le prime poesie di Picard tradotte in italiano.

 

Annunci

10 commenti su “Vivant (di August Picard)

  1. carlo bordini
    27/03/2016

    Bellissime.

    _____

    Liked by 1 persona

  2. francescotomada
    27/03/2016

    Che bella sorpresa. Un autore ovviamente sconosciuto.
    Grazie.

    Francesco

    Liked by 2 people

  3. Antonio Devicienti
    27/03/2016

    Il grazie, sentito e profondo, va a Paolo Fichera che con generosità ha offerto a Perìgeion questa sua scelta e traduzione.

    Liked by 2 people

  4. tramedipensieri
    27/03/2016

    Grazie per questi inediti…per me almeno…
    Sono stupende..poi indirizzate solo ad una donna li rendono ancor più speciali

    Buone feste
    .marta

    Liked by 2 people

  5. ninoiacovella
    28/03/2016

    Qualcosa di straordinario. La sua poesia: come l’ha vissuta,
    come ci è stata restituita.

    Mi piace

  6. marco ercolani
    28/03/2016

    Grazie per la proposta. Sempre necessaria, quando un autore ignoto e di valore viene tradotto e mostrato.

    Liked by 1 persona

  7. christiantito
    29/03/2016

    Grazie di cuore Paolo!

    Liked by 1 persona

  8. leragionidellacqua
    29/03/2016

    Potenza e grazia nascoste dal silenzio, restituite alla luce. Grazie Paolo. E grazie Perigeion

    Liked by 1 persona

  9. Carla Bariffi
    29/03/2016

    Bravo Paolo, ciao 🙂

    Liked by 1 persona

  10. Pingback: A.P. |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27/03/2016 da in poesia, poesia francese, traduzioni con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: