perìgeion

un atto di poesia

Tagli scelti di poesia, María Dolores Guadarrama Orozco

mariadolores

rubrica di ‘Z

traduzione di Emilio Coco

Cinque poesie inedite di María Dolores Guadarrama Orozco
Vivir el mundo
Quedarte así, dormido simplemente, descansado y feliz de no deberle nada a nadie,
ni sonrisa, ni amor, ni plata alguna
ni un poema siquiera
ni una sola canción de homo sapiens altanero
que no espera banana alguna
porque tampoco pretende despertarse en el cielo.
Vivere il mondo
Rimanere così, semplicemente addormentato, riposato e felice di non dover niente a nessuno
né sorriso, né amore, né soldi
neppure una poesia
né una sola canzone di homo sapiens altezzoso
che non aspetta nessuna banana
perché neppure pretende di svegliarsi nel cielo.
***
En un mar quieto
Juegan los niños entrelazados de las manos
sonríen al mundo
ajenos navegan en su copos de arena.
Cantan una vieja canción de cuna
sirenas que sueñan
bajo las olas de un mar quieto.
In un mare calmo
Giocano i bambini intrecciando le mani
sorridono al mondo
estranei navigano nei suoi fiocchi di sabbia.
Cantano una vecchia ninnananna
sirene che sognano
sotto le onde di un mare calmo.


***
Vivir en ti
¿Qué significan tus lamentos? Lanzar las redes no es tener el pez
no beses el rubí de tus manos
pensando en esta boca.
Dejaste en ruinas antes de terminar la alcoba que ambos construimos
en nuestro corazón.
No gimas como un laúd, que ebrio se puede también
vivir sin mí.

Vivere in te
Che cosa significano i tuoi lamenti? Lanciare le reti non è avere il pesce
non baciare il rubino delle tue mani
pensando a questa bocca.
Hai lasciato in rovina prima di terminare l’alcova che entrambi abbiamo costruito
nel nostro cuore.
Non gemere come un liuto, che ebbro si può anche
vivere senza di me.
***
Ese otro silencio
Ahí viene cantando el profundo silencio,
su ruido,
es el canto de las aves nocturnas,
ese quieto ulular de rumores ancestros,
espejo intacto
que si ves con atención
descubres cuan hondo naufraga la memoria,
intacto aquel momento
la belleza de un sorpresivo beso
el estado perfecto de encontrarse,
de abrazar en silencio, ese otro silencio.

Quell’altro silenzio
Lì sta cantando il profondo silenzio,
il suo rumore,
è il canto degli uccelli notturni,
quel quieto ululare di brusii ancestrali,
specchio intatto
che se vedi con attenzione
scopri quando profondamente naufraga la memoria,
intatto quel momento
la bellezza di un sorprendente bacio
lo stato perfetto d’incontrarsi,
di abbracciare in silenzio, quell’altro silenzio.


***
Tiara de oro
Tiara de oro que se acomoda en mi cabeza
Oh… pájaro estrella.
Atraviesa hondeando la oscuridad del firmamento
fiesta en la tierra y el cielo,
que anuncian la victoria.
Tiara d’oro
Tiara d’oro che si adatta alla mia testa
Oh… uccello stella.
Attraversa scandagliando il buio del firmamento
festa sulla terra e nel cielo,
che annunciano la vittoria.
María Dolores Guadarrama Orozco (Cuauhtémoc, Chihuahua, Messico,1958) è stata recentemente premiata dal governo del suo stato nell’ambito di LITERATURA DEL SEPTENTRIÓN, nella città di Chihuahua, l’8 marzo del 2018.
Insignita della medaglia d’oro della Casa del Poeta Peruviano, sponsorizzata dall’Università Nazionale di Lima nel 2010.
Premio Nazionale delle conferenze bilingui di San Miguel de Allende, Guanajuato, Messico, 2011.
Borsa di studio David Alfaro Siqueiros, del Fondo Nazionale per la cultura e le arti, Instituto Chihuahuense della Cultura, 2012.
Premio Guajama 2014, al Festival Internazionale di Puerto Rico.
La sua opera è stata tradotta in francese, portoghese, persiano e inglese.
Ha pubblicato i seguenti libri:
El frágil sonido del silencio (2013), antologia poetica tradotta in francese, Ediciones Alondra, Quebec, Canadà.
Paisajes del alma (2013), libro d’arte, in collaborazione con l’artista plastica cilena Verónica Leiton.
Ciego instinto (2010), traduzione in inglese, Ediciones La ovejita de papel, New York.
Tierra Norte (2014), Collana di autori chihuahuensi, Instituto chihuahuense della cultura.
Rumor de incendio (2016), Editorial Cuadernos Negros, Calarcá, Colombia.
Sangrar el trigo (1996), Onomatopeya Editores, Messico.
Febrero se cuelga por mis ojos (2002), Ichicul Conaculta, Messico.
Hipérboles para una arpía (2003), Carteles Editores (Oaxaca), Messico.
Molinos de viento (1994), Università Autonoma di Chihuahua, UACH, Collana “ Flor de arena”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 05/01/2019 da in Senza categoria, Tagli scelti di poesia.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: