perìgeion

un atto di poesia

Franz Krauspenhaar, inediti

 

 

franzbaff

 

 

Tu mi farai dannare! tu sarai il poeta

Tu mi farai dannare! tu sarai il poeta

del danno, dell’esercizio di morte

lenta; e dire che eri un fascino puro,

un gesto al cielo, corroboravi meglio

le vittime del mondo, eri l’angelo

che appianava la sorte, la pace nella gola.

Poi sei saltato sul fuoco, e non hai

più speranza che ti netti il volto.

O forse stai solo in ascolto, aspettando

l’ultimo rombo del furore, per dichiararti

finalmente vinto, e ripetere a caso

tutta la strada, fino a perdere

l’aria, anch’essa, come tutto,

inconsistente, e senza via di fuga.

 

 

 

Viene a dirci la notte che vorrebbe

Viene a dirci la notte che vorrebbe

mangiare, nella luna dei tropici

viene a dirci che lei siamo noi,

un solo cuore pulsante, un solo

armadio per gli asciugamani.

E una sola festa, per tutto il tempo,

attorno ai fuochi accesi sulla spiaggia,

e le chitarre suonano ritmi dei posti

finché, col mattino, tutto si spegne.

Si precipita dove non sono più stato.

La pioggia cade sull’estate, nel capanno

faccio la conta dei piccoli seni toccati

e da toccare; la dolce peluria si dona

alla fine di un pianto sommesso,

viene a dirci che è ora di andare,

ripartire, quando la pioggia placa

la sua misteriosa gioventù.

 

 

Duemila watt di disperazione

Duemila watt di disperazione

mentre le ultime feste scivolano

nei battiscopa dei nostri aguzzi

denti, flessi, marci e timorosi

di rompersi, come nel sogno.

Quel triturame, si vorrebbe fosse

irreale; e infatti, al risveglio, uscendo

da un’anestesia, come fossi stato

partorito da un solo minuto, così

fatto e finito, grande uomo

sotto una rampa di scale

mi sciolgo nell’acido, emetto suoni

d’orso in una steppa d’oro, macino

le mie ossa dall’interno, fino a fletterle

nel buio, il mio solo rantolo a coprire

il silenzio tanto atteso, tanto

minuzioso, come è soltanto

il vero amore del gossip.

Un commento su “Franz Krauspenhaar, inediti

  1. Pingback: Gioielli Rubati 51: Biagina Danieli – Silvia Cavalieri – Malcom Guite – Bozhidar Pangelov – Franco Bonvini – Doris Emilia Bragagnini – Franz Krauspenhaar – Raffaele Delle Femine. | almerighi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15/04/2019 da in ospiti, poesia italiana, Senza categoria con tag , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: