perìgeion

un atto di poesia

Sonnet Mondal, quattro poesie

 

 

 

 

 

 

 

Le poesie qui presentate sono tratte da Karmic Chanting (Copper Coin Publishing, 2018).

Le traduzioni sono di Laura Corraducci.

Si ringrazia Emilia Mirazchiyska per la preziosa collaborazione.

 

***

 

Strange Meetings

 

Sometimes we run into someone

just for once in our lives

 

and our bones refuse 

to fit inside the skin

 

the same way.

 

Plans proceed as waves

and recede as doubts.

 

A fleeting joy

with gnawing pangs

of apprehension

 

the stretch between 

experience and fear

 

seems like the time taken by a fish

to reveal and conceal itself

 

in front of a fish hook.

 

 

Strani incontri

 

Qualche volta incontriamo qualcuno

una volta soltanto nella vita

 

e le nostre ossa si rifiutano

di restarci dentro la pelle

 

nello stesso modo.

 

I progetti avanzano come onde

e arretrano come dubbi.

 

Una gioia fugace

con i morsi rosicchiati

dall’angoscia

 

il tratto fra

l’esperienza e la paura

 

sembra come il tempo preso da un pesce

che si rivela e si nasconde

 

davanti al suo amo.

 

*

 

###

 

Life becomes a maze

when you have to find 

approvals in No[s]

and disapprovals in Yes[s]

 

you find there are

boundaries beyond boundaries

thoughts beyond thoughts

lives beyond lives

and

doubts beyond doubts

 

but no end to end

 

 

###

 

La Vita diventa un labirinto

quando devi trovare

approvazioni nei no

e rifiuti nei sì

 

scopri che ci sono

confini oltre i confini

pensieri al di là dei pensieri

vita oltre le vite

e

dubbi oltre i dubbi

 

ma non c’è fine alla fine

 

*

 

On a Moonlit Night

 

The moon bathes in the pond

and so does my muse.

 

The bodyguard palms brood

over it and it shivers — wondering

 

how to stop the rays

warming the skin of its mistress.

 

Ripples reveal arousal!

 

Water sounds from falling

leaves and twigs — whisper 

 

of an intercourse

between intangibles.

 

 

In una notte di luna

 

La luna bagna lo stagno

e così fa la mia musa.

 

Le palme la proteggono

e lei trema-chiedendosi

 

come arrestare i raggi

che scaldano la pelle dell’amata.

 

Le onde svelano l’eccitazione!

 

L’acqua risuona mentre cade

dalle foglie e dai rami – sussurra

 

di un rapporto d’amore

fra due esseri intangibili.

 

*

 

Grandma

 

The flowers are moving.

She must have whispered 

something to them!

 

The waters are murmuring

She must have shown them a path!

 

I lie on my knees

mystified beside her bed

waiting for her     to speak

and deliver me from my despair.

 

Wrinkled skin

pressed against the edge of an old cot

hangs out     to touch my forehead.

 

GrandMa is not dead. Her spirit is.

I am being killed by her ennui

and her feeble longing to work again.

 

Neither am I dying nor her languor.

 

Reflections     as skipping stones

are leaping over my melancholy.

 

Why do I feel my years

getting locked in a second?

 

 

Nonna

 

I fiori si muovono

lei deve avergli sussurrato

qualcosa!

 

Le acque stanno mormorando

lei deve avergli mostrato un sentiero!

 

Io sono inginocchiato

al suo letto disorientato

aspettando di sentirla parlare

e liberarmi così dalla disperazione.

 

La pelle rugosa

spinge all’angolo della vecchia branda

e si alza per toccarmi la fronte.

 

Nonna non è morta. Il Suo Spirito è vivo.

Sono stato ucciso dalla sua fatica

e dalla debole voglia di lavorare ancora.

 

Né io sto morendo né la sua stanchezza.

 

I pensieri come pietre saltellanti

stanno rimbalzando sulla malinconia.

 

Perché avverto i miei anni venire rinchiusi

dentro un solo istante?

 

***

Sonnet Mondal, indiano, è poeta e editore. Ha pubblicato Karmic Chanting (Copper Coin, 2018) e Ink and Line (Dhauli Books, 2018). Ha partecipato a numerosi festival letterari in Macedonia, Irlanda, Turchia, Nicaragua, Sri Lanka, Germania, Italia, Ucraina, Ungheria e Slovacchia, e le sue poesie sono state tradotte in una quindicina di lingue straniere. E’ direttore e fondatore del Festival Internazionale di Poesia di Kolkata Chair Poetry Evenings e collabora attivamente con numerose riviste ed edizioni. La sua prossima raccolta, An Afternoon in my Mind, verrà pubblicata entro l’anno.

***

 

 

 

Un commento su “Sonnet Mondal, quattro poesie

  1. vengodalmare
    19/10/2021

    Decisamente belle.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: