perìgeion

un atto di poesia

Claudia Di Palma, Atti di nascita

        Avevamo già avuto l’occasione di incontrare su queste pagine la scrittura di Claudia Di Palma in occasione del suo prezioso esordio, Altissima miseria (Musicaos Editore, 2016), … Continua a leggere

05/09/2021 · Lascia un commento

Gabriella Musetti, Un buon uso della vita

        Come suggerisce la stessa autrice nell’interessante nota conclusiva, il termine di paragone più istintivo e naturale per iniziare a descrivere Un buon uso della vita (Samuele … Continua a leggere

01/09/2021 · 1 Commento

Fabio Franzin, ‘A fabrica ribandonàdha / La fabbrica abbandonata

        L’ultima raccolta di Fabio Franzin, ‘A fabrica ribandonàdha / La fabbrica abbandonata (Arcipelago Itaca, 2021), va a completare un ideale trittico di cui Fabrica (Atelier 2009) … Continua a leggere

28/06/2021 · Lascia un commento

Niccolò De Din, La terra esposta

    Qualche tempo fa Niccolò De Din, riferendosi alla sua raccolta d’esordio La terra esposta (The Writer – I Poeti di Smerilliana, 2019), mi confidava di sentirsi ormai distante … Continua a leggere

05/04/2021 · 1 Commento

Il prisma poetico di Filippo Ravizza

Nel suo recente Nel tremore degli anni (puntoacapo, Pasturana (AL), 2020, pp. 58), Filippo Ravizza presenta un corpo di poesie sfaccettato come un prisma, incastonato tra due preziosi contributi, quello … Continua a leggere

31/03/2021 · Lascia un commento

Strada di Damocle, di Lucio Toma

  Sulla strada di Damocle   Per l’occidentale contemporaneo, anche quando gode di buona salute, il pensiero della morte costituisce una sorta di rumore di fondo che si insinua nel … Continua a leggere

25/03/2021 · 1 Commento

Alexandre Vialatte, L’incongrua assolutezza dell’adolescenza

di Enza Silvestrini     Occorrevano la tenacia di un traduttore-poeta come René Corona e il coraggio di un giovane editore come Prehistorica per restituire al lettore italiano un autore … Continua a leggere

17/03/2021 · Lascia un commento

Luca Bresciani, Linea di galleggiamento

  La linea di galleggiamento nella vita di un poeta è la poesia stessa. E la bassa o alta intensità emotiva generata dagli accadimenti reali, nel caso del poeta Luca … Continua a leggere

06/01/2021 · Lascia un commento

Fabia Ghenzovich: nudità e autenticità

Frequentemente la nudità rimanda a qualcosa di esibito perché presuppone una condizione celata, nascosta, qualcosa – spesso un corpo, una figura fisica – da portare alla luce, da svelare: letteralmente, … Continua a leggere

25/12/2020 · 10 commenti

Roberto R. Corsi o del prestigio di un gioco poetico

Coraggio, irriverenza, soavità, malinconia: questi i quattro ingredienti che informano La perdita e il perdono, l’ultima raccolta di Roberto R. Corsi, pubblicata per i tipi di Pietre Vive Editore (Locorotondo … Continua a leggere

25/10/2020 · Lascia un commento

Una stagione nascosta, di Vincenzo Di Maro

di Nino Iacovella Alla fine nessuno finge è l’esergo inziale di Una stagione nascosta. L’autore Vincenzo Di Maro, con ciò, intende ribadire che la questione della scrittura è cosa seria. … Continua a leggere

01/10/2020 · 1 Commento

Laura Di Corcia: senso e direzione

Laura Di Corcia, nel suo In tutte le direzioni (Lietocolle-pordenonelegge, 2019, pp. 72), realizza un polittico tripartito, con al centro la sezione che contiene la suggestivamente intitolata Trilogia del rosso, … Continua a leggere

01/07/2020 · 2 commenti

Andrea Mella, Il misantropo dei Sargassi

di Nino Iacovella     Capita, non spesso, ma capita, che buoni esordi in poesia avvengano da autori maturi (ossia sopra la soglia oramai canonica degli “under 40”) e spiazzino … Continua a leggere

20/06/2020 · Lascia un commento

Il Giuseppe che siamo, Stefano Raimondi

Nello spazio di un silenzio, all’ascolto di un mondo nitido e rarefatto, si svolge l’ultima raccolta di Stefano Raimondi, Il sogno di Giuseppe (Amos Edizioni, 2019, pp. 60). Si parla … Continua a leggere

25/05/2020 · Lascia un commento

I paradoxa di Fresa

Distribuito in nove sezioni – di cui sette in versi e due in prosa –, Mario Fresa nel suo Svenimenti a distanza (il melangolo, Genova, 2018, pp. 144) ci restituisce … Continua a leggere

10/03/2020 · 2 commenti

Anna Maria Farabbi, La casa degli scemi

          recensione di Marco Bellini   Non vi è dubbio che scrivere di quest’opera, La casa degli scemi (Lietocolle, 2017), è una responsabilità da compiersi con … Continua a leggere

05/03/2020 · 1 Commento

Una lezione di poesia

  Questo è quello che ci offrono i versi di Claudio Pasi: una lezione di poesia. Assoluta, intensa, unica. O, se si preferisce, una passeggiata nel tempo. La recente pubblicazione … Continua a leggere

25/01/2020 · 2 commenti

Marco Annicchiarico, Poesie per il risveglio

        “La sola vera memoria è materiale” scrive Annie Ernaux, la frase la troviamo in un punto cruciale de L’evento, (L’Orma, 2019, traduzione di Lorenzo Flabbi) quello … Continua a leggere

26/12/2019 · 5 commenti

La regola dell’orizzonte, di Alessandra Paganardi

di Nino Iacovella La regola dell’orizzonte, ultima opera di Alessandra Paganardi, esce dopo ben sei anni da La pazienza dell’inverno. E non è una discontinuità temporale casuale. Alessandra Paganardi è … Continua a leggere

15/11/2019 · 1 Commento

Il cielo di qua, di Corrado Bagnoli

      di Elisabetta Motta Il cielo di qua (La Vita Felice, 2018) è una raccolta poetica frutto di un lungo percorso, in cui confluisce l’esperienza che Corrado Bagnoli … Continua a leggere

15/07/2019 · 3 commenti

La spira, Mauro Ferrari

nota di lettura di Lucetta Frisa Una sobria intensità Non c’è di pioggia che una bava, un alito che il vento sperde a mezza altezza sui volti che s’inumidiscono in … Continua a leggere

02/07/2019 · Lascia un commento

Luca Medeot, L’attesa sulla soglia

        L’attesa sulla soglia / Appunti per un poema di viaggio da Trento all’Ararat (Italic) , raccolta d’esordio di Luca Medeot, è un libro intensissimo, che ha … Continua a leggere

05/05/2019 · 1 Commento

La saggezza degli ubriachi, di Stefano Vitale

    di Lucetta Frisa Già il titolo di questo pluripremiato libro, La saggezza degli ubriachi, è un’affermazione perentoria e intrigante: dunque, gli ubriachi sono saggi. L’ubriachezza, o meglio l’ebbrezza, … Continua a leggere

25/03/2019 · 3 commenti

Il talento dell’equilibrista, Guglielmo Aprile

di Nino Iacovella Mi chiedo come sia possibile, a oggi, avere così pochi riconoscimenti per Il talento dell’equilibrista di Guglielmo Aprile, libro pubblicato poco meno di un anno fa per … Continua a leggere

05/03/2019 · 6 commenti

Gangbang, Luca Ormelli

di Nino Iacovella Luca Ormelli esordisce come poeta a un’età matura in un tempo dove l’ondata del giovanilismo letterario sembra dilagare. C’è qualcosa dell’ambiente poetico nostrano che ammicca favorevolmente alla … Continua a leggere

20/02/2019 · 1 Commento

Infanzia resa, di Sebastiano Aglieco

di Nino Iacovella Ho imparato nel tempo a pesare le mie considerazioni sulla scrittura, a viverla con maggiore equilibrio, eppure per la poesia non è mai cambiata quella visione massimalista … Continua a leggere

04/02/2019 · Lascia un commento

La notte dei botti, di Biagio Cepollaro

di Nino Iacovella “Hanno tagliato il filo dell’orizzonte facendone pacchetti, hanno saturato l’aria, compressa, solida ormai in alcuni punti della città. Hanno impacchettato anche l’aria che ora gira nelle rivendite … Continua a leggere

25/01/2019 · 3 commenti

Luca Bresciani, Canzone del padre

        Canzone del padre di Luca Bresciani (Lietocolle) è davvero un bel libro, non soltanto scritto bene – numerosi sono i passaggi illuminanti, tragici, molto duri o … Continua a leggere

25/11/2018 · 3 commenti

Due per uno – Da Ernesto Ferrero ad Antonio Merola

      di Francesco Tomada A volte le cose sembrano accadere per un caso fortuito ed incastrarsi alla perfezione, come se alle spalle ci fosse stato un piano, un … Continua a leggere

20/10/2018 · Lascia un commento

Marco Ercolani intorno a “Andare per salti” di Annamaria Ferramosca

      di Marco Ercolani   «mano che scrive parla con il tempo scrive ostinata prima del nuovo diluvio […] mano che scrive ostinata a fermare il tremore» La … Continua a leggere

10/10/2018 · 1 Commento