perìgeion

un atto di poesia

Di sedie e poesie, per l’ultima volta

di Cupido Qualche anno fa ho usato l’allegoria della sedia per parlare di poesia. Nel pezzo di allora distinguevo fra sedie ben fatte, su cui ci si può sedere, e … Continua a leggere

28/11/2019 · 8 commenti

Wunderkammer 8: un’anticipazione da “L’origine” di Domenico Cipriano.

    Con piacere propongo tre testi tratti dal più recente libro di poesia di Domenico Cipriano “L’origine” in uscita in questi giorni per i tipi dell’Arcolaio nella nuova collana Φ … Continua a leggere

17/12/2017 · 1 Commento

Su “Distratte le mani” di Daniela Pericone

    di Marco Ercolani   Arrivo da uno sproposito da crude frasi e voci che tempo distingue e imploro d’amore animale – adagio di natura senza cifrari […] Precipito … Continua a leggere

15/10/2017 · 5 commenti

Racconti e poesie di Andrea Folco Lasdo

  Di Amara   Andrea F. Lasdo parla ai nostri occhi, i suoi racconti e le sue poesie sono immagini in movimento che arrivano limpide grazie all’uso delle parole per … Continua a leggere

28/06/2017 · 3 commenti

“Trittici” di Annamaria Ferramosca

    di Giorgio Galli   Con Trittici, Annamaria Ferramosca stende il suo verso, la sua scrittura teporosa e trasparente, sulle forme dell’arte visiva. Sceglie quattro artisti: Amedeo Modigliani, Frida … Continua a leggere

01/06/2017 · 8 commenti

Un album per Antonio Leonardo Verri

      un’idea di Antonio Devicienti   Fate fogli di poesia, poeti Cominciate, poeti, a spedire fogli di poesia ai politici, gabellieri d’allegria, a chi ha perso l’aria di … Continua a leggere

09/05/2017 · 1 Commento

Luce che nutre

    di Marco Ercolani   “Saltavi come ad impazzire perché il dolore compie nella pazza l’unica via possibile passa lasciando il suo giudizio come una frusta quando sbatte il … Continua a leggere

13/01/2017 · 1 Commento

Lucetta Frisa traduce John Clare

        ‘I AM’  1 I am – yet what I am, none cares or knows; My friends forsake me like a memory lost: – I am the … Continua a leggere

06/09/2016 · 10 commenti

Una poetica presenza (su “La sposa nera” di Ilaria Seclì)

      di Marco Furia   Con “La sposa nera”, Ilaria Seclì offre ai lettori una raccolta in cui tra un verso e l’altro, tra un componimento e l’altro, … Continua a leggere

15/04/2016 · 6 commenti

Ho tante albe da nascere, Poemetto inedito di Lucetta Frisa

    I bambini si portano dentro una magia naturale. Giordano Bruno Gli esseri umani, anche se devono morire, non sono fatti per morire, ma per ricominciare. Hanna Arendt Bello, … Continua a leggere

30/11/2015 · 8 commenti

Francesca Canobbio: La legge del buio

  I PARTE La legge del buio non è dettata da notte alcuna. Il riposo non è paura degli occhi, ma spesso la vista è così vasta che il buio … Continua a leggere

22/10/2015 · 12 commenti

Gabriele Gabbia, Versi dell’assenza

Nota di lettura di Marco Furia su Mancata figura di Gabriele Gabbia Già con i primi due versi, Gabriele Gabbia pone esplicitamente il tema della sua poesia intitolata Mancata figura: … Continua a leggere

12/07/2015 · 2 commenti

Giorgio Galli, Il dolore slavo (su Ivo Andric)

di Giorgio Galli Schivo e autocritico, Ivo Andrić fu un artista sempre in bilico col silenzio. Attribuiva così poca importanza alle proprie poesie che smise presto di pubblicarle; ma continuò … Continua a leggere

18/05/2015 · 10 commenti

Marco Furia, Tre inediti

Di lustro pentagramma Di lustro pentagramma in ogni dove si diffonde l’impronta che non cela cromatici i suoi stili le sue trame d’evidenti riflessi propagati arpeggi non acustici pur echi … Continua a leggere

17/05/2015 · 3 commenti

Anna Maria Curci traduce Oskar Pastior

      Con Pastior porto le civette ad Atene; gelosamente, al ritmo di Tirso. E mi sorride la saggia noncuranza del cuore che saltella, carezza immemore di ingorda indifferenza. … Continua a leggere

23/04/2015 · 3 commenti

Lucetta Frisa, Cagna

                                                                              di Lucetta Frisa La cagna aveva tristezza la mia gonna una piega malfatta che ne sapevo dimmi che ne sapevo di essere una vecchia finestra coi vetri rotti … Continua a leggere

14/03/2015 · 11 commenti

Ilaria Seclì

      tutto questo amore male amato lunga bava di lumaca senza casa dopo la pioggia. tutta questa inutile richiesta al mondo vuoto mondo urna scoperchiata. solo tu non … Continua a leggere

19/02/2015 · 5 commenti