perìgeion

un atto di poesia

Piero Simon Ostan, Il verde che viene ad aprile

Sono convinto che, se osserviamo la copertina del libro, la cosa più importante non sia il titolo ma la firma, quel nome tramandato e smarrito e riconquistato come risulta evidente … Continua a leggere

05/04/2019 · 2 commenti

Miljana Cunta, Poesie di un giorno / Pesmi Dneva

          Poesie di un giorno / Pesmi Dneva (QuDu, 2018) è la seconda raccolta di Miljana Cunta, autrice slovena che già ai tempi del proprio esordio, … Continua a leggere

24/02/2019 · Lascia un commento

Giovanni Fierro, Gorizia On/Off

      di Francesco Tomada   Forse la scrittura – uso la parola “scrittura” invece di “poesia” non a caso – è davvero un piccolo miracolo, in frutto di … Continua a leggere

28/03/2018 · 2 commenti

Petr Hruška, La poesia non è la decorazione della vita

di Francesco Tomada L’occasione per soffermarci sulla poesia di Petr Hruška, uno del maggiori autori contemporanei della Repubblica Ceca, viene offerta dalla pubblicazione da parte dell’attivissima QuDu de Il soggiorno … Continua a leggere

20/11/2017 · 2 commenti

Cristina Micelli, A chi scorre

    di Francesco Tomada   È un libro con gli occhi fissi nel presente e le radici ben piantate nel passato A chi scorre (Qudu), la seconda raccolta di … Continua a leggere

25/06/2017 · 8 commenti

L’andare illogico, di Roberto Marino Masini

      di Pericle Camuffo   Alla fine degli anni Sessanta, in una lettera a Tom Mascher, Bruce Chatwin si chiedeva “perché errare” quando l’essere umano avrebbe tutta la … Continua a leggere

28/09/2016 · Lascia un commento

Alberi Binari, di Roberto Ferrari

  di Francesco Tomada     Il treno traduce i respiri di ferro negli accenti molli del mio incanto mi parlano di cose rotonde come fossero preavvisi, da indovinare   … Continua a leggere

21/03/2015 · 3 commenti