perìgeion

un atto di poesia

Annamaria Ferramosca, due poesie da “Andare per salti”

ferramoscarot

a cura di Roberto R. Corsi


zoom su tutte le città ferite a morte

nella polvere scompaiono le scene come fossero
bagliori di una notte mai trascorsa
se mi abbracci anche una sola volta 
la guerra scompare

abbracciati fuggiamo dagli scannatoi
da chi sogna di farsi cadavere tra cadaveri
abbracciati fuggiamo dall’empietà
di riportare i corpi nel buio della prenascita

dal video le nostre immagini      siamo
confusi abitanti del caos
boia e animali sacrificali
mentre il fiotto soffoca il respiro
dei boschi dei nidi
di ciò che resta delle case
dove avevamo in mente di ritornare

come spiegheremo ai figli l’allarme ininterrotto
se non sotto una maschera di vergogna?
chi ritirerà la posta dalle cassette
mentre le arance rotolano dal cesto?

*

bla bla bla      è urgente

capovolgere i suoni
alba alba alba      capite?
se si sovvertono      se le stanze
si mettono in subbuglio
dietro la porta può affacciarsi
la sempre sfuggente      poesia

può rinascere
incurante del rumore intorno      del brusio
crescere con la sua fame adolescenziale
di cose vere sia pure materia rarefatta
di parole vive dai corpi
lungo tutti i meridiani      pure
da territori dubbi come atlantide
o aldebaran o l’isola di ogigia
insomma – accidenti – da spazi
______________inaccessibili

provare solo deliri di sfioramento
farsene una ragione

***

Anna Maria FERRAMOSCA, Andare per salti, introduzione di Caterina Davinio, Osimo AN: Arcipelago Itaca Edizioni, pp. 77, ISBN 978-88-99429-16-4
Scheda del libro (e link per ordini) sul sito dell’Editore.
La foto è tratta dal sito dell’A. ed è di sua proprietà.

Informazioni su Roberto R. Corsi

Nato circa mezzo secolo fa, vivo tra Firenze e la Versilia. La mia raccolta a stampa più recente è intitolata "Cinquantaseicozze" (Italic, 2015). Miei scritti letterari e critici sono comparsi in antologie, libri d'arte, riviste cartacee, portali web. Dal febbraio 2016 sono conredattore del blog collettivo Perìgeion. Oltre ai recapiti della mia pagina gravatar, mi trovi come @rrcorsi su Instagram / Telegram / Medium

Un commento su “Annamaria Ferramosca, due poesie da “Andare per salti”

  1. marco ercolani
    22/04/2018

    “chi ritirerà la posta dalle cassette
    mentre le arance rotolano dal cesto?”

    Versi da mandare a memoria per forza e tenerezza, come la mitica scena di un film.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 01/04/2018 da in poesia, poesia italiana con tag .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: